SCOPO DEL SITO
FAR CONOSCERE LA MIA CITTA'

LA MIA CITTA' SI CHIAMA :

 

 

 

NARO
 
Perché si chiama Naro ?

Vaghe ed indeterminate sono le origini della mia cittadina che sul versante sud della montagna omonima si adagia verso il mare, siccome una vecchia matrona dai fianchi ubertosi a cui fanno dolce corona la candida fragranza dei petali odorosi dei  e mandorleti  degradanti verso il mare africano.

E' proprio dalla vicina  Africa viene questo suo nome,arabo per eccellenza,questa sua denominazione bella e violenta che si rispecchia e si stempera al radiante sole meridionale che la sovrasta.

NAR , in arabo,significa "fuoco".

La leggenda vera e la più accreditata,che fiorisce tra di noi e' quella che Naro a suo tempo fosse un fortilizio cartaginese, avanzato verso l'interno,per fronteggiare le invasioni che potessero affluire dal nord.

La sua posizione topografica  lo conferma:  Naro è infatti una montagna che tocca i 596 metri di altezza ed ha una caratteristica tutta propria in quanto è sola,circondata da una ridente vallata,dentro alla quale,limpida, chiacchierina,scorre l'acqua del fiume che da lei prende il nome. (dal libro "Naro" Avv. Gero  Rindone  ).        Ignazio Todaro

 

NARO SECONDO IL TESTO DEL COMMENDATORE  SALVATORE PITRUZZELLA