SCRITTO DALLA PROF. ROSALBA FIDUCCIA WEBMASTER

 

 

 

E arriviamo all'anno scolastico 1997/98 con il Preside Prof. Ignazio Todaro.

E' l'anno in cui la scuola apre le porte all'informatica.

Il Preside riesce a infondere nei docenti l'amore per questa disciplina riconosciuta indispensabile per il mondo attuale e , con un solo computer , guida un buon gruppo di docenti alla conoscenza delle nozioni fondamentali.

Nello stesso anno, i docenti propongono agli alunni di tutte le classi ricerche sul lavoro e realizzano un Cd ROM multimediale . E' una grande conquista; gli alunni cominciano a conoscere il computer a scuola.

Viene creato il sito web della scuola: www.icpirandello.it

L'anno seguente viene messo su il primo laboratorio di informatica, dove gli alunni possono recarsi a turno e usare le macchine. L'entusiasmo raggiunge le famiglie e il quartiere; ancora una volta la scuola media Pirandello è al passo coi tempi.

Nell'anno scolastico 1998/99,  si svolgono due importanti progetti finanziati dall'Unione Europea, uno rivolto agli alunni e uno ai genitori. Entrambi i progetti, che mirano a rimuovere gli insuccessi scolastici, suscitano un grande interesse sia negli alunni che nei loro genitori e vengono attuati con grande entusiasmo.

Nell'anno scolastico 1999/2000, viene sperimentata l'autonomia scolastica e, per permettere agli alunni di frequentare i laboratori di informatica, viene adottato un orario flessibile per un quadrimestre. Vengono prodotti alcuni Cd multimediali.

******

L'anno scolastico 2000/2001 porta un radicale cambiamento nella scuola. Viene istituito l'ISTITUTO  COMPRENSIVO "L. PIRANDELLO", comprendente oltre alla scuola media della Sede Centrale, la scuola materna ed elementare "F. Crispi", ubicata a Borgalino , e la Scuola Materna di Via Trieste. La Succursale di Borgalino viene accorpata ad un'altra scuola media della città. Il cambiamento produce grosse critiche , in quanto nell'istituto vengono a trovarsi una scuola media e una scuola elementare appartenenti a due quartieri lontani tra di loro.

La dirigenza del nuovo istituto è affidata alla Dott.ssa Vincenza Lo Nobile, che ha l'ingrato compito di guidare i docenti in questa nuova e non facile esperienza.

******

Nell'anno scolastico 2001/2002, torna a dirigere l'istituto il Preside Prof. Ignazio Todaro, ed ecco altre innovazioni! Unica scuola nella provincia di Agrigento, l'Istituto Comprensivo Pirandello, sperimenta la Progettazione modulare; inoltre gli alunni continuano a frequentare regolarmente i laboratori di informatica, dove  diversi docenti, oltre a continuare a operare l'alfabetizzazione informatica, attuano attraverso vari sussidi la didattica multimediale . Come sempre sono incoraggiate le attività sportive, musicali e di recupero delle tradizioni locali. Viene istituito in una classe  un Kiwanis Builders Club, un club di servizio appartenente alla "famiglia" Kiwanis International Distretto Italia San Marino, che offre la possibilità agli alunni di impegnarsi in attività di service e culturali tenendo rapporti anche telematici con analoghe associazioni di altre scuole.

******

Nell'anno scolastico 2002/2003, sempre sotto la dirigenza del Preside Prof. Ignazio Todaro, la scuola continua ad essere al passo coi tempi, portando avanti le attività e i progetti iniziati negli anni precedenti e proiettandosi sempre più nel territorio. Apre al pubblico la Biblioteca scolastica e  organizza manifestazioni che coinvolgono gli Enti locali e varie associazioni. Partecipa ad un concorso indetto dal Lions Club per il recupero delle tradizioni popolari "La Caniattì di li me catananni"; consegue il primo premio al Concorso musicale nazionale "Città di Barcellona"; attua il Progetto "Nuoto" e consegue brillanti risultati in attività sportive di atletica leggera, rugby, calcio e basket. Inoltre, per l'aggiornamento dei docenti, predispone due percorsi di formazione informatica, aderendo al Piano di Formazione sulle Competenze Informatiche e Tecnologiche del Personale della scuola (TIC).

******

Nell'anno 2003/2004, dirige ancora l'istituto il Preside Prof. Ignazio Todaro. La scuola, sempre aperta alle novità e a tutto quello che contribuisce alla completa  formazione degli utenti, partecipa con successo a varie manifestazioni sportive,  musicali e ad una Rassegna musicale nazionale; entra nel grande Progetto in rete "Demetra" che coinvolge 18 scuole della provincia; ripropone il progetto "Nuoto"; partecipa al concorso "Invito alla lettura" , indetto dal Comune di Canicattì (e nel quale due alunni riscuotono il primo e il terzo premio) ; partecipa al Concorso "Newspapergame" indetto dal giornale "La Sicilia",  creando  sul quotidiano una pagina con articoli riguardanti  personaggi  e tradizioni locali; aderisce all'iniziativa "Cronaca in classe", promossa dal "Giornale di Sicilia", nel corso della quale gli alunni partecipano ad un forum su problemi attuali con l'assessore provinciale alla Pubblica Istruzione; attua, tra gli altri, i progetti "Pari opportunità", Latino , Matematica avanzata, Ceramica, richiedendo spesso la collaborazione di esperti esterni. Gli alunni membri del Kiwanis Builders club si esibiscono con successo nel "Concerto per la vita" , manifestazione per ricordare la Giornata mondiale della vita e poi a scuola ricevono e vengono intervistati da una giornalista americana venuta in Italia per conoscere le attività dei club  giovanili del Kiwanis.